Istituti paritari, arriva il sostegno da Udc, Pd e Lista Tosi - Il Gazzettino

07 novembre 2015

Pagina 13, Nordest

MESTRE - Sostegno alle scuole paritarie che stanno vivendo un momento di difficoltà per le mancate erogazione. L'appello lanciato dai vescovi veneti ai parlamentari e ad altre personalità venete raccoglie consensi. I parlamentari del Partito Democratico hanno inviato una lettera di risposta ai vescovi per assicurare il loro impegno a garantire che scuole paritarie e di formazione al lavoro possano continuare a prestare il loro prezioso servizio alla comunità veneta. L'on. Simonetta Rubinato, come i deputati De Menech, Casellato, Martella, Rotta, Mognato, Narduolo e dei senatori Puppato, Santini e Filippin, si dicono consapevoli che la situazione rimane difficile considerato che dalle notizie che filtrano dalla Regione Veneto per il 2016 potrebbe esserci una rilevante riduzione dei contributi regionali. Il senatore Antonio De Poli (Udc) assicura che «come Udc chiederemo nel passaggio parlamentare della Legge di stabilità di dare la massima attenzione sulle paritarie considerando le difficoltà che stanno vivendo a causa, tra l'altro, della mancata erogazione del contributo statale 2014 da parte della Regione pari a 25 milioni di euro». Anche la "Lista Tosi" si mobilita per consentire alle scuole paritarie di continuare a operare. «Le scuole paritarie del Veneto rappresentano la storia, la cultura e l'identità del Veneto - sottolinea il capogruppo in Regione della Lista Tosi, Stefano Casali - È in gioco una partita in difesa della libertà di educazione dei nostri figli, in considerazione anche della deriva anti-cattolica e "anti-famiglia" in corso nella nostra società».

SCARICA L'ARTICOLO IN PDF


pubblicata il 07 novembre 2015

<<
<
 ... 860861862863864865866867868 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico