Referendum, Stradiotto accusa Zoggia «Così consegnate il Pd ai populisti» - La Tribuna di Treviso

21 maggio 2016

Pagina 15, Regione

VENEZIA. Botta e risposta al vetriolo, ieri, fra Davide Zoggia, parlamentare veneziano del Pd, e l’ex senatore Marco Stradiotto. «Come non essere d’accordo», ha scritto ieri Zoggia, sulla sua pagina Facebook, «con quanto dichiarato da Gianni Cuperlo: il congresso sarà il referendum. Dopo ci sarà un’altra cosa». Grintosa la replica di Stradiotto: «Dalle mie parti dicono “ogni bel ballo stufa”. Non ho capito il senso delle sterili polemiche che state facendo. Questa guerra interna il Pd rischia di consegnare il Paese alle peggiori forze razziste e populiste. Se il referendum andrà male non pensate di tornare nei territori a chiedere di essere votati». «Assistiamo - controreplica Zoggia - alla deriva del Pd veneto. Il congresso veneto è stato congelato ed è grave che questa richiesta sia arrivata dai segretari provinciali. A Venezia l’assemblea aveva votato la richiesta di convocare subito il congresso: ora questa istanza viene cancellata». Commenta l’onorevole Simonetta Rubinato: «L’eventuale rinvio del congresso regionale - scrive la parlamentare trevigiana - rappresenta un’ulteriore sconfitta per la dirigenza unitaria che ha gestito il Partito democratico e che è responsabile della batosta alle elezioni regionali». Conclude Rubinato: «Al Pd veneto non serve a nulla un congresso per la conservazione dello status quo, serve un congresso di reale cambiamento».

SCARICA L'ARTICOLO IN PDF

 


pubblicata il 21 maggio 2016

<<
<
 ... 697698699700701702703704705 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico