Via libera della Camera alla proposta di legge a sostegno dei piccoli comuni

01 ottobre 2016

Il 28 settembre scorso alla Camera, con il voto unanime di tutti i gruppi, abbiamo finalmente approvato - dopo 4 legislature e 15 anni di staffette tra Camera e Senato - il testo di legge proposto dal collega Ermete Realacci per il sostegno e la valorizzazione dei piccoli comuni: si tratta di 5.585 municipi sotto i 5.000 abitanti, che amministrano più della metà del territorio nazionale e in cui vivono oltre 10 milioni di italiani. Si tratta di tantissimi centri di un’Italia spesso sconosciuta, ma ricca di cultura, storia e con un patrimonio artistico e ambientale straordinario.

Con uno stanziamento pluriennale di 100 milioni di euro si potrà investire per la riqualificazione degli immobili abbandonati, la manutenzione del territorio soprattutto quello soggetto a problemi idrogeologici, la messa in sicurezza di strade e scuole, l'acquisizione di case cantoniere e tratti di ferrovie dismesse da rendere disponibili per attività turistiche, dando la priorità alle iniziative che mobilitano ulteriori capitali pubblici e privati, con particolare attenzione ai servizi pubblici: scuole, uffici postali, trasporti, banda larga ed e-government. Inoltre i comuni potranno stipulare apposite convenzioni con le Diocesi per la salvaguardia e il recupero di beni culturali ecclesiastici.

In Veneto i piccoli comuni sono 303 su un totale di 576 e molti di questi sono comunità di montagna: solo politiche differenziate per i bisogni e le vocazioni dei diversi territori possono essere lo strumento più efficace per il buon governo e lo sviluppo locale di un Paese come l'Italia. Ora il testo di legge è passato al Senato: speriamo sia la volta buona.

A questo link il dossier di approfondimento del gruppo dei deputati Pd alla Camera: http://www.deputatipd.it/files/documenti/172_Valorizzazione%20piccoli%20comuni_0.pdf


pubblicata il 01 ottobre 2016

<<
<
 ... 554555556557558559560561562 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico