Il Veneto verso un doppio referendum in autunno?

06 agosto 2016

Lunedì 20 giugno scorso, su iniziativa del circolo Pd di Casale sul Sile (TV), sono intervenuta alla serata di approfondimento dei contenuti dei due referendum sui quali saranno chiamati a esprimersi i veneti in autunno: quello nazionale confermativo della riforma costituzionale approvata dal Parlamento nell'aprile scorso e quello regionale di tipo consultivo sull'autonomia del Veneto, stabilito dalla Legge regionale n. 15/2014 e ammesso dalla Corte Costituzionale con la sentenza n. 118/2015, di cui però il Presidente del Veneto non ha ancora indicato la data. Dopo il risultato delle ultime elezioni amministrative, sono ancor più convinta che sia compito di noi parlamentari informare i cittadini nel merito delle questioni, e non politicizzare o personalizzare il confronto, per consentire loro di partecipare a due fondamentali occasioni di democrazia diretta in modo libero e consapevole. È importante anche che il referendum regionale sull'autonomia veda i veneti uniti per il Sì, per dare un forte segnale politico sul profondo cambiamento necessario nelle Istituzioni politiche al fine di consentire alla nostra regione di esprimere tutte le proprie potenzialità. L'autonomia è un valore della società veneta tutta, non della Lega Nord, che anzi non ha mai sfruttato sino ad oggi gli strumenti di maggiore autonomia che proprio il centrosinistra ha introdotto in Costituzione con la riforma del 2001. Nell’intervista a ReteVeneta dell’11 giugno scorso ho ribadito la mia posizione in merito: per vederla clicca questo link: https://youtu.be/nQnkQbRETvs .

 


pubblicata il 06 agosto 2016

<<
<
 ... 612613614615616617618619620 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico