Funzionalità del sistema scolastico

13 maggio 2017

- SCUOLE PARITARIE

EMENDAMENTO
Art. 13

All’articolo 13, apportare le seguenti modificazioni:
a) Al comma 1, aggiungere, in fine, il seguente periodo. “Alla tabella di riduzioni delle dotazioni finanziarie delle spese del Ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca, allegata al comma 1, missione 1. Istruzione scolastica, sopprimere il programma 1.3 Istituizioni scolastiche non statali.”
b) dopo il comma 1, aggiungere il seguente: “1-bis. Agli oneri di cui al comma 1, pari a 7,24 milioni di euro per l’anno 2017 si provvede a valere si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo per far fronte ad esigenze indifferibili di cui all'articolo 1, comma 200, della legge 23 dicembre 2014, n. 190.”

RUBINATO

 

- DIRIGENTI SCOLASTICI

EMENDAMENTO
Art. 22 (Disposizioni sul personale e sulla cultura)

Dopo il comma 5, aggiungere il seguente:

5 bis. Al fine di garantire l’ordinato avvio dell’anno scolastico e il funzionamento del servizio scolastico, nelle more dell’espletamento delle prossime procedure concorsuali per il reclutamento dei dirigenti scolastici,
salvo quanto disposto dai commi 87 e seguenti dell’art. 1 della Legge 13 luglio 2015, n. 107 di riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti e comunque in una fase successiva ad ogni eventuale immissione in ruolo susseguente a provvedimenti autorizzativi,
per l’a.s. 2017/18, dopo aver effettuato la procedura di mobilità regionale e interregionale dei dirigenti scolastici e adottato i provvedimenti di conferimento, conferma e mutamento degli incarichi dirigenziali, in una fase successiva alla conferma degli incarichi di presidenza di cui alla Direttiva del Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca n. 232 del 19 aprile 2017, sui residui posti vacanti e disponibili dopo il conferimento degli incarichi di reggenza ai dirigenti scolastici che ne abbiano fatto domanda, in deroga al disposto di cui all’Art. 1-sexies. Incarichi di presidenza della Legge 31 marzo 2005, n. 43 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 gennaio 2005, n. 7, recante disposizioni urgenti per l’università e la ricerca, per i beni e le attività culturali, per il completamento di grandi opere strategiche, per la mobilità dei pubblici dipendenti, nonché per semplificare gli adempimenti relativi a imposte di bollo e tasse di concessione. Sanatoria degli effetti dell’articolo 4, comma 1, del decreto-legge 29 novembre 2004, n. 280", sono conferiti ulteriori incarichi di presidenza, attingendo da nuove graduatorie provinciali valide solo per il biennio 2017- 2019, che gli Uffici Ambiti Territoriali competenti dovranno predisporre sulla base dei criteri di cui all’Ordinanza del Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca n. 39 del 1 Aprile 2004.
Ai nuovi e maggiori oneri derivanti dal conferimento di nuovi e ulteriori incarichi aggiuntivi agli incarichi di presidenza 2016/2017 confermati, si provvede con accantonamento di un pari numero di posti di potenziamento, coi fondi già destinati al pagamento degli incarichi di reggenza, con corrispondente riduzione del fondo per interventi strutturali di politica economica di cui all’art. 10, comma 5, del decreto legge 29 novembre 2004, n. 282, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 dicembre 2004, n. 307.

RUBINATO

 

- VARIAZIONI COMPENSATIVE

EMENDAMENTO
Art. 13.

Al comma 1, terzo periodo, sostituire le parole: entro 30 giorni con le seguenti: entro 15 giorni e aggiungere in fine le seguenti: attribuendo priorità alle variazioni compensative volte ad assicurare l'integrità e il tempestivo utilizzo delle risorse relative alle missioni “Istruzione scolastica”, “Istruzione universitaria e formazione post-universitaria” e “Ricerca e innovazione” dello stato di previsione del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca.


On. Rubinato


pubblicata il 13 maggio 2017

<<
<
 ... 349350351352353354355356357 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico