La Prima Festa dell'Autonomia

30 ottobre 2018

Grazie a tutti i partecipanti alla Prima Festa dell'Autonomia, che hanno voluto testimoniare la grande partecipazione al referendum di un anno fa, oltre ogni appartenenza politica, perché se la 'La Spallata' al centralismo è stata data, è bene restare mobilitati considerate le attuali difficoltà e resistenze nel negoziato tra Regione e Governo. Un grazie particolare agli autorevoli relatori, che in una domenica dalle difficili condizioni meteorologiche, ci hanno regalato le loro libere riflessioni, appassionate e stimolanti per competenza, che hanno catturato l'attenzione dell'uditorio per ore sulla realtà culturale, sociale e produttiva del nostro Veneto, terra dalla forte identità ma aperta verso l'Europa e non solo. Di grande interesse anche i dati emersi dal sondaggio realizzato per l'occasione dall'Istituto Quaeris, tanto da essere stati ripresi dalla stampa (https://goo.gl/kG1GuZhttps://goo.gl/FvhLtk). Molto piacevole anche la conclusione conviviale con chi si è potuto fermare grazie a dei fantastici volontari.

Per quanti non avessero potuto partecipare stiamo comunque caricando il materiale della giornata. 

A seguire i link agli interventi e (cliccando sul nome) il materiale che i relatori ci hanno fornito, o la sintesi del loro intervento:

Giorgio De Carlohttps://goo.gl/wDgwkx 

- Corrado Polihttps://goo.gl/epDwbQ (dal minuto 8.25 del video)

- Giovanni Campeol https://goo.gl/R2aLua 

- Alessandro Mocellinhttps://goo.gl/epDwbQ 

- Mario Bertolissihttps://goo.gl/vJ2Hw9  

- Alberto Babanhttps://goo.gl/H6Pfou (dal minuto 17.35 del video)

- Giovanni Poggeschihttps://goo.gl/6cSG1i 

- Giancarlo Coròhttps://goo.gl/2Uq19n 

 

 

    

  

 

   

 


pubblicata il 30 ottobre 2018

 
<
123456789 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico