Gioia per la medaglia consegnata a Isaia Beldė

23 ottobre 2010

Il trevigiano Isaia Beldì è stato insignito venerdì 15 ottobre scorso di un importante riconoscimento da parte del Centro Europeo della Solidarietà per il sostegno dato alla nascita in Polonia del sindacato Solidarnosc nella sua lotta di resistenza al regime comunista dell’epoca. La medaglia d’oro (cd. “della gratitudine”) è stata consegnata durante una cerimonia ufficiale presso l’ambasciata polacca di Roma direttamente dalle mani del Presidente della Polonia Bronislaw Komorowski.

Al suo fianco Beldì Isaia ha voluto fosse l’on. Simonetta Rubinato e l’ex dirigente sindacale Franco Bentivogli che hanno condiviso la gioia per un’onorificenza che premia l’impegno sociale di una figura storica del sindacato trevigiano. Beldì, che all’epoca era segretario della Filca Cisl di Treviso, precisa che “l’impegno profuso a sostegno di Solidarnosc coinvolse l’intero gruppo dirigente della categoria, e con questo migliaia di lavoratori, aprendo allora nelle fabbriche un dibattito perché si sviluppasse una testimonianza di solidarietà”.

 

Per vedere le immagini della cerimonia di premiazione e dei festeggiamenti clicca qui »

 


pubblicata il 23 ottobre 2010

ritorna
 
  Invia ad un amico