Il ministro Passera convochi un tavolo per affrontare con Trenitalia i problemi del servizio nel Veneto

16 giugno 2012

trenoMi sono fatta promotrice dell’invio di una lettera al ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, assieme al collega Rodolfo Viola, con la quale lo invitiamo a convocare al più presto i tavoli tecnici per affrontare con Trenitalia Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane i gravi problemi relativi al trasporto ferroviario regionale.
 
L’allarme è stato lanciato nei giorni scorsi da Ilario Simonaggio,
Segretario generale
della Filt CGIL Veneto, a seguito delle dichiarazioni dell’amministratore delegato, Mauro Moretti, sulla soppressione dei treni locali nel 2013 per mancanza di fondi, accolte con grande preoccupazione da migliaia di pendolari che ogni giorno, anche sul nostro territorio, utilizzano il servizio ferroviario per motivi di studio o di lavoro. La preannunciata riduzione del servizio di treni locali rischia di rendere ancor più difficile la situazione che interessa i collegamenti ferroviari della nostra Regione, già fortemente penalizzati dal nuovo orario estivo della società Trenitalia Spa che ha confermato la soppressione di tutti i treni notte da e per Venezia. Una decisione, che oltre ad avere pesanti conseguenze sulla qualità del servizio di trasporto pubblico, ha avuto gravi ripercussioni sul piano occupazionale con 800 lavoratori licenziati dell’accompagnamento notte.
 
 
mimetype LEGGI LA LETTERA INVIATA AL MINISTRO PASSERA

pubblicata il 16 giugno 2012

<<
<
 ... 766767768769770771772773774 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico