Lotta all'evasione: Monti annuncia che le risorse serviranno anche ad abbassare le tasse

25 febbraio 2012

fiscoVenerdì 24 febbraio il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto sulla semplificazione fiscale. Vi allego il comunicato emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri (clicca qui), che riporta in sintesi il provvedimento e le misure che interessano cittadini e imprese. Nell’ambito del relativo dibattito, il Presidente Monti ha annunciato che almeno una parte delle risorse derivanti dalla lotta all’evasione fiscale dovranno essere restituite ai contribuenti onesti (clicca qui).
 
Una dichiarazione importante, che segue l’impegno che lo stesso Governo aveva assunto in Aula alla Camera, accogliendo un mio ordine del giorno al decreto SalvaItalia (clicca qui), con il quale chiedevo di destinare, a partire dal 1^ gennaio 2013, una parte delle maggiori entrate tributarie derivanti dalla lotta all'evasione fiscale proprio in favore della riduzione della pressione fiscale sui redditi da lavoro e da impresa. Certo, la sua concreta attuazione dipenderà anche dalle condizioni della finanza pubblica e della crescita economica che ci saranno nel 2013, ma nessun Governo prima d’ora aveva posto in modo così concreto le basi per attuare quella che io definisco la regola d’ora del conflitto d’interessi in materia fiscale, ovvero dimostrare nei fatti ai contribuenti leali con il fisco che conviene costringere tutti a pagare, affinché chi ha sempre pagato paghi di meno e si liberino risorse per i consumi e gli investimenti privati.

pubblicata il 25 febbraio 2012

<<
<
 ... 873874875876877878879880881 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico