Una tassa europea sulle transizioni finanziarie per rendere i mercati pių stabili

18 giugno 2011

Introdurre una tassa europea sulle transizioni finanziarie: è questo l’appello, sottoscritto da parlamentari di tutti i Paesi dell’Unione e di tutti i gruppi politici, che verrà consegnato ai Capi di Stato e di Governo in occasione del prossimo Consiglio Europeo del 23 e 24 giugno.
 
L’iniziativa è il frutto della mobilitazione di centinaia di ONG e associazioni che in tutto il mondo si stanno impegnando a favore di un provvedimento che, se adottato anche solo nell’area Euro, contribuirà a rendere più stabili i mercati finanziari e più solidi i bilanci pubblici, recuperando risorse da destinare alle politiche dell’occupazione, della cooperazione e dell’ambiente. Un appello che ho sottoscritto anch’io e che segue la proposta di legge presentata su questo tema nel settembre 2010 dal collega Andrea Sarubbi e di cui sono anch’io cofirmataria.
 
 
mimetype LEGGI IL TESTO DELL'APPELLO  (60 KB)

pubblicata il 18 giugno 2011

ritorna
 
  Invia ad un amico