Serve molto di pių per far ripartire l'Italia

05 giugno 2010

L’on. Simonetta Rubinato commenta la manovra correttiva dei conti pubblici varata dal Governo. Un provvedimento, scrive, che non inciderà in modo strutturale sulla riqualificazione della spesa pubblica, né prevede riforme per rilanciare la crescita del Paese. E stigmatizza come ancora una volta si fa cassa sui Comuni, mettendo a rischio i servizi ai cittadini e bloccando gli investimenti.

Basta dare un’occhiata alle previsioni della RUEF 2010 dello stesso Ministro dell’Economia e delle Finanze e ai dati Istat dell’aprile 2010 sul deficit e l’indebitamento delle amministrazioni pubbliche, per rendersi conto che le responsabilità della crescita del deficit vanno cercate altrove, a partire dalle Amministrazioni Centrali (il loro disavanzo passa dai 31,7 miliardi del 2007 ai 72,1 del 2010).

 

LEGGI L'INTERVENTO DELL'ON RUBINATO PUBBLICATO SU "IL GAZZETTINO" DEL 4 GIUGNO 2010 »

LEGGI L'INTERVISTA ALL'ON. RUBINATO PUBBLICATA SU "IL CORRIERE DEL VENETO" DEL 30 MAGGIO 2010 »

mimetype CONSULTA IL DOSSIER DELLA CAMERA DEI DEPUTATI SULLE PREVISIONI DELLA RUEF 2010  (398 KB)

mimetype CONSULTA I DATI ISTAT SULL'EVOLUZIONE DEI CONTI PUBBLICI ITALIANI NEL PERIODO 2006-2010 (54 KB)


pubblicata il 05 giugno 2010

ritorna
 
  Invia ad un amico