Nuove banche regionali? Il rischio la lottizzazione

18 novembre 2010

L’on. Simonetta Rubinato è intervenuta a commento dell’articolo pubblicato dal Corriere della Sera mercoledì 17 novembre sulla proposta di legge presentata dai deputati leghisti Maggioni-Reguzzoni per l’istituzione di nuove banche del territorio.

Riportiamo integralmente la sua dichiarazione: “Della proposta per il momento ci è dato di conoscere soltanto il titolo. In attesa di leggerne il contenuto, posso solo affermare che ben vengano nuove regole a favore di un maggior sostegno del sistema bancario a quello delle imprese del territorio, ma nel rispetto dei principi di trasparenza e di efficienza a favore dei risparmiatori e dei contribuenti, per cui la soluzione non è certo quella di lottizzare le banche, affidandone il controllo ai politici. Lo stesso modello tedesco, citato dai deputati leghisti, ha sofferto tantissimo la crisi, tanto che le banche dei Lander, controllate dagli enti locali, sono state contaminate ben più delle nostre dai subprime e lo Stato centrale ha dovuto intervenire per sovvenzionarle con i soldi dei contribuenti. Se questo è accaduto in Germania, pensiamo a cosa sarebbe accaduto in Italia con delle banche partecipate dalle Regioni, tanto più se la proposta viene da una forza politica che con la gestione delle banche ha avuto qualche problema, vedi il caso del CredieuroNord”. 

 

mimetype  LEGGI L'ARTICOLO DEL CORRIERE DELLA SERA DI MERCOLEDI' 17 NOVEMBRE  (106 KB)


pubblicata il 18 novembre 2010

ritorna
 
  Invia ad un amico