Scudo fiscale bis: serve trasparenza

18 febbraio 2010

Bankitalia ha comunicato che i rientri certificati attraverso lo scudo fiscale ammontano a 85 miliardi di euro (10 miliardi in meno di quanto dichiarato dal Tesoro). "Al di là delle cifre, nei giorni scorsi abbiamo appreso dal Governatore Draghi che a fronte di alcune milioni di transazioni bancarie, coperte dall'anonimato, si registrano soltanto 50 segnalazioni da parte delle banche alle autorità di vigilanza di possibili reati coperti dallo scudo fiscale! Sono dati che fanno riflettere" commenta l'on. Simonetta Rubinato (Pd) che su questo tema ha presentato due emendamenti al decreto "Milleproroghe" in discussione proprio in questi giorni alla Camera, dove è inserito lo scudo fiscale bis. La parlamentare chiede al Parlamento di reintrodurre la norma che impone l'obbligo agli intermediari finanziari di denunciare possibili reati di riciclaggio o di finanziamento al terrorismo connessi con i capitali rimpatriati. E inoltre propone che il Ministro dell'Economia comunichi al Parlamento, il numero delle segnalazioni, specificando i volumi di importo, il numero dei soggetti e i paesi coinvolti, gli intermediari che hanno effettuato la segnalazione.

"Su questo tema ci vuole la massima trasparenza. Quanto dichiarato dal Governatore Draghi al convegno di Napoli merita di essere affrontato in sede parlamentare - sottolinea l'on. Simonetta Rubinato -. Emergono chiaramente le gravi contraddizioni e responsabilità di questo Governo che dice di avere a cuore la sicurezza nazionale, ma poi, soltanto per acquisire un po' di denaro, non mette in atto alcuna misura per scovare chi ricicla capitali sporchi, frutto di reati, che servono addirittura a finanziare il terrorismo."

"Non è accettabile - continua l'on. Rubinato - che lo scudo fiscale, a fronte di tanti lavoratori, artigiani e piccoli imprenditori che devono fare i conti quotidianamente con un sistema tributario vessatorio, consenta a chi ricicla denari sporchi o finanzia il terrorismo internazionale di farla franca".

Su questo tema la parlamentare era già intervenuta durante il dibattito per l'approvazione dello scudo fiscale, dopo che si era vista bocciare un emendamento per ripristinare l'obbligo di segnalazioni. "Allora avevo detto che si trattava di un'offesa anche ai nostri soldati morti in Afghanistan. A distanza di qualche mese, i dati del Governatore di Bankitalia sembrano darmi ragione" conclude amaramente.

mimetype SCARICA IL COMUNICATO IN PDF

mimetype SCARICA IL TESTO DELL'EMENDAMENTO


pubblicata il 18 febbraio 2010

<<
<
 ... 924925926927928929930931932 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico