Tav, avviare subito consultazioni

16 marzo 2012

"Zaia definisce un fatto di civiltà l'incarico affidato a Rfi di studiare un progetto alternativo del tratto di Tav Venezia-Trieste, complanare all'attuale linea ferroviaria. In realtà, dando alle cose il loro vero nome, il Governatore avrebbe dovuto parlare di fallimento politico per la Giunta di centro destra che, dopo aver difeso ostinatamente il tracciato balneare, è stata costretta a fare marcia indietro dal commissario straordinario Bortolo Mainardi, che ha dato ragione ai sindaci e cittadini del territorio". L'on. Simonetta Rubinato, deputata e sindaco del Pd, commenta così le dichiarazioni del Presidente Zaia rilasciate a margine di Euroregione a Trieste.

"Il vero fatto di civiltà - spiega la parlamentare - è che si pratichi finalmente una democrazia partecipata, coinvolgendo da subito le istituzioni locali e le comunità sul nuovo studio di fattibilità per comparare le ipotesi più valide effettivamente in campo. Per questo, assieme alla collega sindaca di Quarto d'Altino, Silvia Conte, abbiamo predisposto una lettera con cui chiediamo al commissario Mainardi di anticipare l'applicazione in Veneto del modello di ‘dibattito pubblico' cui sta lavorando il ministro Passera, ponendo così le basi per una mediazione intelligente e civile che dovrebbe essere la vera prerogativa della politica"

mimetype SCARICA IL COMUNICATO IN PDF 


pubblicata il 16 marzo 2012

<<
<
 ... 526527528529530531532533534 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico