Rivolta IMU: Da Re dimentica che l'ha inventata Calderoli

19 dicembre 2011

'Siamo abituati – dichiara l'on. Simonetta Rubinato commentando la proposta di Gianantonio Da Re, segretario trevigiano della Lega e sindaco di Vittorio Veneto, che invita alla rivolta per non pagare l’Imu - al fatto che la Lega quando è all'opposizione dica che non si devono pagare le tasse, mentre quando è al governo le aumenta. Da Re non si stracci le vesti: l'Imu era già prevista dal decreto sul federalismo municipale di Calderoli e con la manovra viene solo anticipata al 2012 ed estesa alla prima casa, destinandone una parte direttamente allo Stato per coprire il buco lasciato dal Governo Berlusconi Bossi''.

''Certo - riconosce la deputata trevigiana del Pd e sindaco di Roncade - vi sono dei punti critici, ma proprio per questo si tratta di una fase che è definita sperimentale. Il Governo Monti, accogliendo un ordine del giorno, ha già anticipato infatti che è favorevole a lasciarla – finita l'emergenza - interamente ai comuni. Se l'obiettivo di Da Re non è quello di fare una sterile polemica, ma di non far pagare l'Imu sulla prima casa ai suoi cittadini, gli ricordo comunque che può abbassare l'aliquota allo 0,2% e anche aumentare la detrazione oltre i 600 euro stabiliti nella manovra''.
 
 
mimetype SCARICA IL COMUNICATO STAMPA IN PDF

pubblicata il 19 dicembre 2011

<<
<
 ... 557558559560561562563564565 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico