Ritardo pagamenti: appello al Governo

15 dicembre 2011

Stamane in aula alla Camera l'on. Simonetta Rubinato ha sollecitato il Governo a dare risposta con urgenza all'appello che arriva dalle associazioni degli artigiani e dei costruttori edili del Veneto sulle drammatiche conseguenze che i ritardi nei pagamenti stanno avendo sulle imprese, in particolare quelle più piccole. "Il suicidio dell'impresario edile padovano Giovanni Schiavon, ultimo di una triste serie - ha ricordato la parlamentare veneta rivolgendosi al ministro per i Rapporti con il Parlamento, Piero Giarda - è il gesto estremo di chi, costretto ad attendere anche oltre 400 giorni per il pagamento di servizi e forniture da parte di privati ma anche dell'amministrazione pubblica come le Aziende sanitarie e gli enti locali alle prese con il patto di stabilità, finisce vittima di una stortura tutta italiana. Occorre che il Governo e il Parlamento - ha aggiunto - mettano all'ordine del giorno con urgenza il recepimento della direttiva europea 2011/7 sul ritardo dei pagamenti, rinviato dal precedente Governo alla fine di ottobre".
"Per porre rimedio ad situazione inaccettabile, considerato che lo Stato pretende dal contribuente tempi certi nei pagamenti, anche attraverso la minaccia di pesanti sanzioni, ma poi è il primo a non rispettare gli impegni - ha ricordato l'on. Rubinato esprimendo il cordoglio alle famiglie degli imprenditori che si sono tolti la vita - confido che il premier Monti si impegni in sede europea per concordare un piano straordinario, anche in deroga al patto di stabilità, per lo smaltimento dei crediti pregressi verso le imprese, come ho più volte proposto con emendamenti che sono stati sempre respinti dal precedente Governo Berlusconi-Bossi".

mimetype SCARICA IL COMUNICATO IN PDF 


pubblicata il 15 dicembre 2011

<<
<
 ... 560561562563564565566567568 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico