Scuola, caos nomine in Parlamento

09 settembre 2011

"Mi auguro che il ministro Gelmini faccia tesoro del caos accaduto quest'anno per il completamento degli organici e la nomina dei supplenti e disponga le modifiche procedurali necessarie per consentire agli stessi uffici periferici del suo Ministero di lavorare in condizioni sostenibili e di rispettare la dignità degli insegnanti. Quanto accaduto in provincia di Treviso non è degno di un Paese civile". Lo chiede l'on. Simonetta Rubinato, deputata del Pd, che è intervenuta ieri alla Camera, durante il question time, per denunciare i gravissimi disagi verificatisi alla fine di agosto dopo che il Ministero dell'Istruzione ha provveduto in zona Cesarini all'inserimento in ruolo di 500 docenti nella scuola trevigiana. "Purtroppo sono stata un amaro profeta - continua la parlamentare trevigiana riferendosi alla vicenda delle cattedre fantasma denunciata dai sindacati - quando avevo previsto che la corsa contro il tempo a cui è stato costretto l'Ufficio regionale avrebbe inevitabilmente causato degli errori. E i fatti di questi giorni, purtroppo, mi stanno dando ragione".

L'on. Rubinato ha ricordato al sottosegretario on. Giuseppe Pizza, intervenuto in Aula per rispondere alla sua interpellanza, che le "operazioni per le supplenze, che dovrebbero occupare un mese di lavoro degli uffici, si sono svolte in poco meno di una settimana con la carenza di un organico ridotto alla metà, con gli insegnanti lasciati in sfibrante attesa per ore in balia dell'incertezza: una miscela esplosiva non degna di un Paese civile, tanto meno degli standard europei".

"Le iscrizioni degli alunni si raccolgono alla fine di gennaio - ha evidenziato la deputata democratica - Credo sia possibile operare una semplificazione delle procedure e programmare una tempistica adeguata per cui si cominci a lavorare sulla determinazione degli organici almeno a maggio, per arrivare ad avere le assegnazioni del personale di ruolo almeno entro la prima settimana di agosto, consentendo agli uffici regionali e provinciali di lavorare in condizioni sostenibili per predisporre l'elenco delle sedi disponibili per le supplenze al massimo entro agosto".

mimetype SCARICA IL COMUNICATO IN PDF


pubblicata il 09 settembre 2011

<<
<
 ... 609610611612613614615616617 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico