Giochi politici sulle spalle dei disabili?

28 gennaio 2011

"In attesa che la magistratura faccia le sue indagini e riscontri se sussistono eventuali responsabilità, mi auguro che la vicenda delle false fatture scoppiate in Provincia di Treviso non finisca per penalizzare i disabili sensoriali che sono i destinatari dei servizi e che già dovranno pagare gli effetti dei pesanti tagli al sociale effettuati da Governo e Regione Veneto". L'on. Simonetta Rubinato, deputata del Pd, esprime preoccupazione per le modalità con le quali è scoppiata la vicenda del Sant'Artemio: "Dalle dichiarazioni di autorevoli esponenti del Centro Destra riportate dalla stampa ho l'impressione che si tratti dell'ennesimo regolamento di conti interno tra Lega e Pdl. Se così fosse sarebbe davvero grave perché questa vicenda rischia di penalizzare il mondo associativo e del volontariato che svolge un servizio di fondamentale importanza a sostegno dei disabili e delle loro famiglie".

La parlamentare trevigiana, che nelle scorse settimane ha scritto al Presidente della Regione Zaia e all'assessore Sernagiotto per invitarli a rivedere i tagli previsti nel 2011 a favore dell'Unione Ciechi, invita la Provincia di Treviso ad assicurare comunque la continuità del servizio offerto agli studenti ipovedenti. "Chi si trova ad affrontare già grandi problemi nella vita di ogni giorno - conclude la Rubinato - non può essere caricato di un ulteriore fardello, trovandosi improvvisamente privato di un servizio importante come quello dell'integrazione scolastica".

mimetype SCARICA IL COMUNICATO IN PDF (128 KB)


pubblicata il 28 gennaio 2011

<<
<
 ... 722723724725726727728729730 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico