Campania: premiare i sindaci virtuosi

15 dicembre 2010

"Casi come quelli di Vincenzo Cenname, sindaco di Camigliano rimosso dalla carica nonostante avesse portato il suo Comune a quota 65% nella raccolta differenziata dei rifiuti, non debbono più ripetersi. E' soltanto valorizzando l'impegno di amministratori come lui, capaci di raggiungere risultati importanti in una regione dove si vive in continua emergenza, che si potrà invertire la rotta". Lo sostiene l'on. Simonetta Rubinato, deputata del Pd, che oggi ha presentato due emendamenti al decreto sulla gestione del ciclo dei rifiuti in Campania in discussione alla Camera.

"Il caso di Vincenzo Cenname ha provocato vasta eco nel Paese - ricorda la parlamentare veneta -. Per questo ho presentato due emendamenti per chiedere al Governo di modificare il decreto legge introducendo delle norme che mirano a premiare i comportamenti virtuosi degli amministratori locali. Spero che la maggioranza accetti di confrontarsi in Aula".

Il primo emendamento impedisce che possano ripetersi vicende come quella di Vincenzo Cenname, prevedendo che "non sia sufficiente per rimuovere un sindaco eletto dai cittadini il solo mancato rispetto del termine per la trasmissione alla provincia dei dati concernenti il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, quando quel sindaco abbia realizzato una raccolta differenziata almeno pari al 55 per cento".

Il secondo emendamento propone di individuare in via prioritaria gli amministratori delle società o enti costituiti tra i comuni della Campania per la gestione dei ciclo dei rifiuti solidi urbani tra i sindaci, anche rimossi dalla carica elettiva, che abbiano realizzato nel proprio territorio una raccolta differenziata almeno pari al 55 per cento nel periodo compreso tra maggio 2007 e aprile 2010. "Un norma ad personam? Forse sì, ma in questo servirebbe a premiare chi ha dimostrato di saper amministrare" conclude l'on. Rubinato.

mimetype SCARICA IL COMUNICATO IN PDF (127 KB)


pubblicata il 15 dicembre 2010

<<
<
 ... 750751752753754755756757758 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico