Gatorade: voci incomprensibili

11 agosto 2010

L'on. Simonetta Rubinato segue con attenzione e grande preoccupazione le notizie sul futuro della Gatorade di Silea: "Come parlamentare sento prima di tutto il dovere di esprimere la mia solidarietà ai lavoratori che in questi giorni scioperano per chiedere all'azienda chiarimenti in merito alle voci di una possibile chiusura dello stabilimento". Una decisione che, secondo la parlamentare del Pd, giunge "senza preavviso e appare del tutto immotivata".

"Lo stabilimento di Silea - ricorda l'on. Rubinato - ha ricevuto in questi anni dalla casa madre Pepsi importanti riconoscimenti come primo stabilimento al mondo per i livelli raggiunti in termini di qualità, di sostenibilità e di efficienza produttiva. Un risultato ottenuto grazie ai capitali investiti anche di recente per l'aggiornamento tecnologico ma soprattutto per merito dell'impegno profuso da dirigenti e maestranze. Non si capisce allora perché la proprietà pensi di chiudere un impianto che rappresenta un modello produttivo di eccellenza. Mi auguro davvero che prevalga il senso di responsabilità e si mettano da parte altre logiche".

L'on. Rubinato fa appello al ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, perché intervenga al più presto presso i vertici aziendali per avere rassicurazione sul futuro della Gatorade di Silea. "Per quanto mi riguarda - conclude - assieme agli altri amministratori locali, sarò al fianco dei lavoratori per evitare la chiusura di una realtà produttiva importante per il nostro territorio. In questo momento di grave crisi sarebbe davvero grave se si iniziasse a chiudere anche le aziende produttive che funzionano".

mimetype SCARICA IL COMUNICATO IN PDF (140 KB)


pubblicata il 11 agosto 2010

<<
<
 ... 841842843844845846847848849 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico