Disabili: il Governo fa retromarcia

06 luglio 2010

"Il Governo ha annunciato di voler fare retromarcia sui tagli alle indennità di invalidità. Se quanto dichiarato dal relatore Azzolini troverà conferma nel testo della manovra, si potrà dire che è stata ristabilita una norma di civiltà". E' questo il commento dell'on. Simonetta Rubinato, deputata del Pd in Commissione Bilancio, che in questi giorni aveva aderito alla protesta delle associazioni disabili aderenti a FAND e FISH. "Era inaccettabile che si facesse cassa sulla pelle dei veri invalidi per risparmiare 10 milioni di euro, quando poi nella stessa manovra economica, attraverso un emendamento della maggioranza, si trovano 20 milioni di euro per accontentare il ministro La Russa che vuole organizzare la mini-naja, ovvero dei corsi di formazione per i giovani presso le Forze Armate".
"E' avvilente - conclude l'on. Rubinato che nel luglio 2008 aveva presentato un ordine del giorno per chiedere al Governo di aumentare la pensione di invalidità civile - che la politica si ricordi dei disabili soltanto quanto deve far cassa e non per mettere in atto politiche sociali di sostegno a quelle famiglie che ancor più oggi, per effetto della crisi, sono in gravissima difficoltà".

mimetype SCARICA IL COMUNICATO IN PDF (133 KB)


pubblicata il 06 luglio 2010

<<
<
 ... 855856857858859860861862863 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico