Federalismo? Solo consulenze e sprechi

10 agosto 2010

"Per il momento gli unici a guadagnarci dal federalismo fiscale sono i consulenti, mentre i cittadini dovranno pagare nuove tasse. Ai 7 milioni stanziati dal Governo Berlusconi dal 2008 ad oggi per attuare la riforma, senza contare il costo della commissione tecnica nominata nel 2003, ora si aggiungono anche i 160 mila euro stanziati dal Presidente della Regione Veneto per pagare un altro gruppo di esperti. Ma ce n'era davvero bisogno?". Se lo chiede l'on. Simonetta Rubinato, deputata del Pd e componente della Commissione Bilancio della Camera. "I cittadini - spiega - si domandano preoccupati perché sia necessario spendere altri soldi pubblici per una riforma che il Governo dice essere pronta. Ai loro occhi è incomprensibile che la Regione Veneto debba pagare un gruppo di altri sette consulenti per attuare ciò che è già stato scritto in quattro decreti attuativi. E hanno ragione. Perché negli uffici regionali ci sono ottimi dirigenti che sanno e possono farlo".

Secondo l'on. Rubinato la verità è un'altra: "Dal 2001, anno in cui il Centro Sinistra ha approvato la riforma costituzionale del titolo V, ad oggi, la maggioranza di Centro Destra che governa la Regione non è stata in grado di fare nulla per dare maggiore autonomia al Veneto. Soltanto chiacchiere e proclami. Lo si capisce bene dalle parole del prof. Luca Antonini, uno dei sette esperti scelto anche da Zaia dopo Calderoli, nell'intervista rilasciata oggi al Gazzettino in cui lui stesso spiega perché sia necessaria la propria consulenza!".

"Questa vicenda - commenta la parlamentare trevigiana - è l'ennesima dimostrazione del clientelismo con cui opera una classe politica che non ha interesse a utilizzare le competenze dei dirigenti già presenti all'interno della struttura regionale. Per questo preferisce sprecare altri soldi pubblici, dopo quelli spesi per le consulenze sulla comunicazione, dando incarico di leggere e interpretare i decreti attuativi anche a chi e' già pagato dal Governo per scriverli".

"Mentre siamo costretti ad assistere, a livello nazionale e locale, alla lotta di potere all'interno del Centro Destra - conclude l'on. Rubinato - tra i cittadini e le imprese venete comincia a crescere il timore che questa riforma federale, voluta fortemente dalla Lega ma motivo di contesa all'interno della maggioranza di Centro Destra, non porterà alcun vantaggio economico al nostro territorio".

mimetype SCARICA IL COMUNICATO IN PDF (146 KB)


pubblicata il 10 agosto 2010

<<
<
 ... 842843844845846847848849850 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico