Ditec: istituzioni al fianco dei lavoratori

16 gennaio 2012

L'on. Simonetta Rubinato ha incontrato stamane i lavoratori della Ditec che protestano contro la decisione annunciata dalla proprietà, la multinazionale svedese Assa Abloy, di licenziare 90 dipendenti. La deputata del Pd è giunta nello stabilimento di Quarto d'Altino accompagnata dal sindaco Silvia Conte. "Desideravo incontrarvi per esprimere a voi e alle vostre famiglie la mia solidarietà di parlamentare e sindaco di Roncade - ha detto l'on. Rubinato rivolgendosi ai lavoratori e ai rappresentanti sindacali riuniti in sala mensa -. In questo momento così difficile, le istituzioni hanno il dovere di schierarsi al vostro fianco in una battaglia per la difesa del posto di lavoro e contro logiche economiche che tengono conto solo delle convenienze della proprietà e del maggior profitto. Dobbiamo tutti assieme opporci alla logica dell'usa e getta da parte di multinazionali, soprattutto quando i loro progetti di delocalizzazione non sono giustificati, come è il caso della Ditec, da crisi o cali del fatturato".

Il 30 dicembre scorso, l'on. Rubinato ha depositato alla Camera un'interrogazione, sottoscritta anche dai colleghi Baretta, Murer e Viola, con cui chiede al ministro Passera, di intraprendere azioni concrete per mantenere il sito produttivo di Quarto d'Altino e salvaguardare i posti di lavoro, anche dell'indotto. "Nei giorni scorsi - ha annunciato la deputata - ho avuto modo di cogliere da parte dei responsabili del tavolo presso il ministero dello sviluppo economico una forte volontà di richiamare l'Assa Abloy alle proprie responsabilità. Ma è arrivato il momento di sollevare la questione anche in sede di parlamento europeo".

mimetype SCARICA IL COMUNICATO IN PDF 


pubblicata il 16 gennaio 2012

<<
<
 ... 548549550551552553554555556 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico