Cosentino: la Lega ‘salva' un altro esponente di quel Sud che succhia il sangue alla Padania

12 gennaio 2012

“Il no della Camera all’arresto dell’on. Consentino ha confermato che quando c’è da salvare un amico del Cavaliere, fosse anche un esponente di quel 'Sud che succhia il sangue alla Padania', la Lega torna ad essere una fedele alleata del Pdl, mentre quando è in gioco la salvezza dell’Italia e degli italiani i deputati del Carroccio preferiscono tornare a brandire la spada dal comodo cantuccio dell’opposizione”. Con queste parole l’on. Simonetta Rubinato commenta il voto con cui l’Aula di Montecitorio ha bocciato la proposta della Giunta di concedere l'autorizzazione ad eseguire la misura cautelare della custodia in carcere nei confronti del deputato Cosentino.
 
“Sono preoccupata – continua la parlamentare del Pd – dell'irresponsabilità della Lega che rischia con tale atteggiamento di minare ancor di più la fiducia dei cittadini nella politica e nelle istituzioni, in particolare nel Veneto, deluso dalla mancanza di riforme e dal degrado della politica di questi ultimi dieci anni. Mi auguro che i veneti e le classi dirigenti economiche e sociali prendano atto dell'incapacità della Lega di rappresentare la seconda regione del Paese per produzione di ricchezza”. 
 
 
mimetype SCARICA IL COMUNICATO IN PDF

pubblicata il 12 gennaio 2012

<<
<
 ... 551552553554555556557558559 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico