Rifiuti: servono norme pių semplici

22 giugno 2011

La Camera ha approvato ieri un ordine del giorno presentato dall'on. Simonetta Rubinato con il quale impegna il Governo ad emanare norme di semplificazione ed istruzioni tecniche per le imprese iscritte al Sistri. "Con questo odg - spiega la deputata democratica - ho voluto dare risposta alle preoccupazioni di tanti agricoltori, artigiani e piccole imprese del trevigiano, anche edili, sottoposte ad appesantimenti burocratici che fanno lievitare ulteriormente i costi gestionali. Ho suggerito al Governo una serie di semplificazioni possibili, come per es. la possibilità dei produttori iniziali di avvalersi ancora delle associazioni di categoria e del gestore del servizio pubblico per gli adempimenti amministrativi previsti dal nuovo sistema informatico di tracciabilità dei rifiuti speciali". Il ‘Decreto Sviluppo' approvato alla Camera ha previsto solo l'entrata in operatività del Sistri in data non anteriore al 1^ giugno 2012 per le imprese e gli enti produttori di rifiuti che abbiano al massimo 10 dipendenti, ma molte sono le problematiche che rimangono aperte.

L'ordine del giorno presentato dall'on. Rubinato nel corso del voto di fiducia sul ‘Decreto Sviluppo' aveva avuto in sede di pareri il previo accoglimento del Governo, come tutti gli altri peraltro, "ma - precisa la parlamentare trevigiana - ho insistito perché esso venisse lo stesso messo in votazione in modo da rendere più stringente l'impegno del Governo con una votazione espressa della Camera". Una votazione che si è conclusa con 513 voti a favore, 15 astenuti e 2 contrari. "A questo punto - conclude l'on. Rubinato - staremo con fiato sul collo del ministro dell'Ambiente Prestigiacomo, perché al più presto siano varate norme di semplificazione che alleggeriscano le piccole imprese del nostro territorio rispetto agli adempimenti amministrativi introdotti dal Sistri, che - ricordo - ha fatto incassare allo Stato almeno 90 milioni di euro versati dalle imprese, senza essere ad oggi ancora funzionante. Non è con la burocrazia che si sconfiggono le ecomafie, ma solo con regole chiare e semplici".

mimetype SCARICA IL COMUNICATO IN PDF (101 KB)


pubblicata il 22 giugno 2011

<<
<
 ... 639640641642643644645646647 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico