Scuola: il ministero assegna 50 docenti in pių al Veneto - La Tribuna di Treviso

11 agosto 2015

Pagina 11, Regione

VENEZIA. «Cara Simonetta, stamattina al Veneto abbiamo assegnato 50 docenti extra. Credimi, la scuola italiana, Veneto incluso, non vedeva tante risorse, umane e finanziarie, dai tempi di Quintiliano». La destinataria del sms è Simonetta Rubinato (nella foto), deputata trevigiana del Pd; e il mittente del messaggino è Stefania Giannini, ministro dell’Istruzione che ha anticipato così la decisione dell’esecutivo, che ha accolto, almeno in parte le richieste di adeguare la dotazione aggiuntiva di docenti rispetto alle 150 unità iniziali, giudicate del tutto insufficienti alle esigenze «Accogliamo con soddisfazione la notizia, che ci è stata anticipata, si tratta di un incremento di un terzo dei già assegnati che consente di raggiungere quota 200 che è la dotazione minima necessaria a garantire le esigenze insopprimibili del servizio scolastico. Continueremo a lavorare perché a questa prima positiva risposta del Governo ne seguano altre, considerato che per garantire il buon funzionamento del sistema, già fortemente penalizzato negli anni scorsi dai tagli della Gelmini, ne occorrerebbero parecchi di più», le parole di Rubinato. Che insieme alla collega della Camera Alessia Rotta aveva scritto al ministro, sollecitando un intervento correttivo. Sulla questione, vivaci anche le proteste dell’assessore regionale all’istruzione Elena Donazzan, che ha accusato il ministero di trattare il Veneto come «figlio di un dio minore».

SCARICA L'ARTICOLO IN PDF


pubblicata il 11 agosto 2015

<<
<
 ... 923924925926927928929930931 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico