Presentata un'interrogazione sulla grave aggressione alla vigilessa di Marcon

10 febbraio 2016

L’aggressione all’agente di Polizia locale di Marcon da parte di un uomo di nazionalità nigeriana diventa oggetto di un’interrogazione parlamentare ai ministri dell’Interno e della Giustizia. A prendere l’iniziativa è l’on. Simonetta Rubinato, su sollecitazione dei sindaci di Marcon Andrea Follini e di Quarto d’Altino Silvia Conte nonchè di Arcangelo Varlese presidente del consiglio comunale di Marcon, per chiedere al Governo quali iniziative intenda assumere in merito al gravissimo fatto che ha destato rabbia e sconcerto tra la gente e le stesse autorità cittadine, visto che l’uomo, dopo essere stato processato per direttissima e condannato alla pena di un anno, nove mesi e venti giorni di reclusione (con lo sconto di un terzo della pena previsto dal rito), è stato  rimesso in libertà, non essendo possibile l’emissione di una misura cautelare.

“Di fronte a questo e altri simili casi – spiega l’on. Rubinato – chiedo ai ministri interpellati, Alfano e Orlando, di valutare la necessità di intervenire con modifiche legislative correttive a provvedimenti emanati dal Parlamento poco più di un anno che avevano la finalità di evitare ulteriori condanne in sede europea per il sovraffollamento delle carceri. Oggi dobbiamo però scongiurare che si diffonda un senso di pericolosa impotenza tra i cittadini e le autorità pubbliche e un clima di insicurezza anche tra chi è chiamato a far rispettare la legge, assicurando l’effettività della pena e dell’esecuzione dei provvedimenti emanati dalle autorità amministrative e giudiziarie”.

L’interrogazione parlamentare “è anche un atto dovuto nei confronti dell’agente di polizia vittima di questa grave aggressione, alla quale ho espresso oggi personalmente la mia solidarietà e il mio augurio di pronta guarigione. Un plauso voglio esprimere anche a quel cittadino che è intervenuto con grande senso civico per evitare conseguenze peggiori a danno della vigilessa”.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF


pubblicata il 10 febbraio 2016

<<
<
 ... 776777778779780781782783784 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico