Via libera della Camera al nostro progetto di legge sul commercio equo e solidale

03 marzo 2016

Via libera della Camera al testo di legge che disciplina il commercio equo e solidale in Italia riconoscendo la straordinaria vitalità dei soggetti che operano nel settore per un economia più giusta e solidale.  Ecco il commento di Simonetta Rubinato, deputata Pd, prima firmataria di una delle proposte di legge raccolte nel testo unificato approvato oggi a Montecitorio e relatrice del parere in Commissione Bilancio, dove grazie al suo lavoro, l’iniziale copertura prevista in un milione di euro per il solo 2016 è diventata permanente anche per gli anni futuri.

“Dopo oltre 30 anni di impegno dal basso, i soggetti della società civile che da anni praticano, sostengono e diffondono il commercio equo e solidale in Italia stanno affrontando nuove sfide per mettere sempre più in rete, non solo i produttori del Sud del mondo, ma anche altri fenomeni e pratiche di economia sociale a livello nazionale quali il commercio dei prodotti delle terre liberate dalla mafia, dei prodotti carcerari, dei prodotti a km 0, e più in generale dei prodotti realizzati da produttori italiani secondo i principi del CES. Perché oggi il problema di un prezzo equo per il lavoro delle persone tocca anche molte realtà del nostro Paese, penso ad esempio ai produttori del latte italiano. Su questo fronte è interessante l’iniziativa della principale organizzazione tedesca di Fairtrade che ha lanciato il cioccolato fatto con il latte equo e solidale della Baviera”.

“Grazie a questa legge, una volta che sarà approvata anche dal Senato, puntando sulla responsabilità sociale dell’impresa e soprattutto sulla responsabilità sociale del consumatore il commercio equo consentirà anche a ciascuno di noi di provare a rendere il mondo un po’ migliore di come lo abbiamo trovato”.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF


pubblicata il 03 marzo 2016

<<
<
 ... 724725726727728729730731732 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico