Attuato il “Fondo Serenella” per le imprese non pagate dai clienti - La Tribuna di Treviso

15 settembre 2016

Pagina 16, Economia

CONCORDIA. Il Governo ha firmato il decreto attuativo per rendere operativo il Fondo triennale, da 30 milioni di euro, a sostegno delle piccole e medie imprese vittime dei mancati pagamenti. Si tratta del cosiddetto “Fondo Serenella”, che prende il nome da Serenella Antoniazzi (nella foto), coraggiosa imprenditrice di Concordia Sagittaria (Ve). Titolare di una piccola impresa artigiana vittima dell’insolvenza del proprio committente principale, Serenella, denunciando il proprio caso, è riuscita a mettere in moto un movimento d’opinione arrivato fino in Parlamento. La notizia della firma del decreto attuativo, attesa da mesi, è stata data dal ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, rispondendo a un’interrogazione alla Camera. Adesso il decreto è alla firma del ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, che avrebbe già manifestato il proprio assenso. «È un passaggio che avevamo sollecitato già nel maggio scorso con i deputati Giorgio Zanin e Sara Moretto», spiega la parlamentare trevigiana Simonetta Rubinato, «sono passati infatti oltre otto mesi dall’entrata in vigore della norma, che abbiamo introdotto alla Legge di Stabilità 2016 insieme anche ai colleghi veneti Giorgio Santini, Mario Dalla Tor, Emanuele Prataviera. A oggi Serenella e tanti altri imprenditori come lei stanno ancora aspettando, tra mille difficoltà, che il Governo dia esecuzione a questo piccolo, ma concreto sostegno in loro favore». Il provvedimento prevede l’erogazione di finanziamenti agevolati a tasso zero di ammontare pari ai crediti maturati nei confronti dei debitori imputati e, comunque, entro un limite di 500 mila euro per impresa. (Giovanni Monforte)

SCARICA L'ARTICOLO IN PDF


pubblicata il 15 settembre 2016

<<
<
 ... 531532533534535536537538539 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico