In marcia per la legalità

25 agosto 2007

"Il tema della legalità in questo Paese è prioritario ed è fondamentale che ciascuno faccia la propria parte per debellare la criminalità organizzata che da oltre un secolo soffoca l'Italia e in particolare le regioni del Sud. Per questo motivo martedì 28 agosto a Reggio Calabria, a manifestare contro le mafie e a favore della legalità, ci sarò anch'io".
La Senatrice trevigiana Simonetta Rubinato volerà martedì prossimo in Calabria per partecipare alla giornata per la legalità organizzata dalla collega Senatrice Rosa Calipari. Si tratta di un'occasione importante per dimostrare che la battaglia in difesa della legalità e della sicurezza è prioritaria per il Partito Democratico, nella consapevolezza che le istituzioni devono aiutare la società civile a superare quella cultura dell'indifferenza che la vedova di Nicola Calipari ha definito "l'humus ideale dove affondano le radici le consorterie criminali che soffocano la Calabria".
"Lo stato è prima di tutto stato di diritto, dunque ha il compito primario di garantire ai cittadini il rispetto della legalità e la loro sicurezza - ha detto la Senatrice Rubinato - e sono convinta che questa sia una precondizione alla realizzazione di uno stato giusto che assicura anche i diritti sociali delle persone. Se consideriamo che il Veneto, per la ‘ndrangheta e le altre organizzazioni criminali, è una delle piazze principali in cui si ricicla il denaro sporco e si traffica in droga e armi, si comprende come il problema delle mafie investa in modi diversi tutta l'Italia e come sia necessario che tutte le sue risorse sane si uniscano in questa battaglia. Non possiamo permetterci di presidiare i territori di altri Paesi con le missioni internazionali, se non garantiamo ai nostri cittadini il controllo da parte dello Stato di tutto il territorio italiano".

mimetype SCARICA IL COMUNICATO IN PDF


pubblicata il 25 agosto 2007

ritorna
 
  Invia ad un amico