Vigileremo perch il Governo mantenga l'impegno di rivedere l'Iva sul pellet

23 dicembre 2014

Produttori e consumatori di pellet da riscaldamento domestico possono ancora sperare nel ritorno dell’Iva al 10 per cento. Il Governo, con il viceministro all’economia Enrico Morando, durante la discussione degli ordini del giorno presentati da quasi tutte le forze politiche alla Camera, ha espresso ieri parere favorevole sulla possibilità di intervenire, con un prossimo provvedimento, per sopprimere i commi 711 e 712 della legge di stabilità introdotti durante il passaggio al Senato che hanno aumentato l’aliquota al 22 per cento (per una copertura calcolata in 96 milioni di euro).

“Vigileremo perché l’impegno politico espresso dal Governo si traduca presto in un atto concreto – commenta Simonetta Rubinato, parlamentare sottoscrittrice assieme ad altri colleghi del Pd di un odg sul tema – che modifichi una norma che si configura come un iniquo incremento di imposta a danno delle fasce più deboli e in particolare dei cittadini delle aree montane, con riferimento ad un combustibile che garantisce un più basso impatto ambientale”.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF


pubblicata il 23 dicembre 2014

ritorna
 
  Invia ad un amico