Attacco al Sindaco di Casier, dalla Lega una sterile caccia alle streghe

31 ottobre 2017

“È sbagliato strumentalizzare a fini elettorali la posizione pubblica assunta da un amministratore sul referendum dello scorso 22 ottobre, in questo caso di propaganda per l'astensione. Non bisogna mai uscire dai limiti di un confronto democratico e di rispetto istituzionale utilizzando, come in questo caso, l'immagine di un documento ufficiale funzionale all'espressione del libero diritto di voto degli elettori. Questo modo di fare propaganda può guastare il clima di collaborazione tra le forze politiche necessario alla fase istituzionale in corso, rivelandosi un boomerang per chi lo fa”. Lo afferma Simonetta Rubinato, parlamentare del Pd, commentando il volantino con cui la Lega di Casier attacca il sindaco Miriam Giuriati, che chiede alla Regione il prolungamento del Terraglio Est, “rea – secondo il partito di Salvini – di non aver votato a favore del referendum”. 

“Credo che i Veneti, quelli che domenica 22 ottobre si sono recati alle urne e quelli che non lo hanno fatto perché nel loro diritto, meritino che la politica regionale si impegni ad un confronto costruttivo su come meglio portare avanti il percorso per l'autonomia della nostra regione, e non su una sterile caccia alle streghe” conclude Simonetta Rubinato.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF 


pubblicata il 31 ottobre 2017

 
 
123456789 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico