Autonomia, Rubinato: «Sul referendum il Viminale collabori con Zaia» - Finegil

23 luglio 2017

Pagina 12, Regione

VENEZIA La deputata dem Simonetta Rubinato, fortemente schierata in favore del Sì al referendum sull'autonomia del Veneto, ha rivolto un'interpellanza al ministro degli Interni, Marco Miniti, alla luce della polemica sollevata dal governatore Luca Zaia che nei giorni scorsi ha pubblicamente lamentato una mancanza di «cooperazione tecnica» da parte degli uffici elettorali presso le prefetture in merito agli adempimenti previsti per la consultazione del 22 ottobre. «Le dichiarazioni di Zaia», afferma la parlamentare trevigiana «sembrano mettere in dubbio il regolare avvio delle procedure necessarie a garantire l'attuazione del principio di leale collaborazione tra lo Stato e la Regione nonché il diritto di voto degli elettori del Veneto alla prossima consultazione referendaria. Chiediamo chiarimenti al Viminale visto che, al contrario, il governatore Roberto Maroni ha annunciato la firma di un'intesa attraverso le prefetture lombarde con il ministero che definisce le procedure e le responsabilità per lo svolgimento dell'analoga consultazione referendaria».E sulla vicenda, ma con motivazioni assai diverse, interviene anche «Nel referendum indetto da Lombardia e il segretario del Psi, Riccardo Nencini: «In Veneto e in Lombardia i socialisti predicheranno l'astensione», fa sapere «chi desidera maggiore autonomia utilizzi gli strumenti esistenti: l'articolo 117 della Costituzione. Lì dentro c'è già tutto per richiedere una gestione più diretta di una serie di materie importanti. Se poi la Lega vuole utilizzare il referendum come inizio della campagna elettorale, allora abbia il coraggio di dirlo in chiaro».

SCARICA L'ARTICOLO IN PDF


pubblicata il 23 luglio 2017

<<
<
 ... 434445464748495051 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico