Carta d'identità ai richiedenti asilo, Pd critico (come la Lega)- Gazzettino

09 luglio 2017

Pagina 12, Nordest 

VENEZIA La polemica era scoppiata nel dicembre scorso a Oderzo (Treviso), montata e cavalcata dalla Lega Nord. Ma a distanza di sette mesi il problema delle carte d'identità ai richiedenti asilo non è stato risolto. Così adesso a rilanciare la questione sono tre deputate venete del Partito Democratico, proprio nei giorni in cui Matteo Renzi ha spiazzato i dem con la sua versione dell'«aiutiamoli a casa loro». Simonetta Rubinato ha depositato alla Camera un'interrogazione, sottoscritta anche dalle colleghe Alessia Rotta e Floriana Casellato, in cui afferma di nutrire «fondate perplessità» sull'adeguatezza di quella tipologia di documento nella gestione delle crescenti ondate migratorie. «Ha validità decennale spiegano e dunque potrebbe continuare ad essere esibita a lungo per le più varie esigenze negli uffici pubblici e privati anche se la Commissione territoriale ha poi negato al suo possessore la protezione internazionale, visto che statisticamente questo accade almeno due volte su tre». La proposta al ministro dell'Interno Marco Minniti è di rilasciare un documento con validità inferiore ai dieci anni, così come accade per i minori, in modo da verificare alla sua scadenza la situazione dell'intestatario, o in alternativa un documento-ponte, valido solo per la durata delle procedure. A.Pe.

 

SCARICA L'ARTICOLO IN PDF 

 

 


pubblicata il 09 luglio 2017

<<
<
 ... 616263646566676869 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico