Il "caso Gabrieli" nel decreto legge per licenziamenti - Il Gazzettino

18 luglio 2015

Pagina XX, Cronaca

VAZZOLA - (el.gi.) Il caso di Davide Gabrieli (nella foto) non dovrebbe ripetersi in futuro con l'accoglimento nel disegno di legge dell'ordine del giorno presentato da Simonetta Rubinato, deputata del Pd. Forse non cambieranno le cose per Vazzola e il caso del reintegro del dirigente scolastico dopo il processo per peculato, ma proprio sulla scia di Vazzola, i dipendenti pubblici che commettono reati a danno della Pubblica amministrazione perderanno il posto di lavoro. «In particolare - spiega l'onorevole Rubinato promotrice dell'ordine del giorno sottoscritto da altri parlamentari del Pd - con l'odg si impegna il Governo a far sì che le disposizioni attuative del ddl evitino che il mancato rispetto dei termini e procedure previsti per il procedimento disciplinare possa costituire elemento sufficiente per il reintegro, come accaduto invece nel caso del direttore amministrativo di Villorba». L'ordine del giorno impegna anche il Governo a prevedere una disciplina transitoria che specifichi la normativa applicabile ai procedimenti in corso, tenendo conto delle nuove previsioni legislative introdotte. In tale disciplina potrebbe dunque rientrare il caso Gabrieli, che ha patteggiato due anni per peculato per aver sottratto 197 mila euro dall'istituto comprensivo di Villorba. Per un cavillo burocratico, il giudice ne ha disposto il reintegro al lavoro presso l'istituto comprensivo di Vazzola e Mareno con la stessa mansione, scatenando le proteste del consiglio d'istituto. © riproduzione riservata

SCARICA L'ARTICOLO IN PDF


pubblicata il 18 luglio 2015

<<
<
 ... 970971972973974975976977978 ... 
>
>>
ritorna
 
  Invia ad un amico