Electrolux, valutare opportunità da nuove acquisizioni

08 settembre 2014

“Le grandi manovre in atto a livello mondiale tra i colossi del settore dell’elettrodomestico confermano quanto avevamo auspicato commentando l’accordo raggiunto nel maggio scorso tra sindacati ed Electrolux: ovvero che non bisogna cullarsi negli allori e mettere in campo quanto prima le riforme necessarie a dare competitività al sistema Paese e impostare una politica industriale che sostenga le produzioni ad alto valore aggiunto del nostro comparto manifatturiero”. Lo afferma Simonetta Rubinato, parlamentare del Pd, intervenendo in merito alla notizia dell'acquisto dell'unità degli elettrodomestici della statunitense General Electric da parte della svedese Electrolux.

“Credo sia auspicabile, a fronte delle notizie che arrivano dai mercati globali, che il Mise metta all’ordine del giorno della prossima convocazione del tavolo permanente dell’elettrodomestico – osserva la parlamentare democratica – una valutazione in merito alle opportunità che possono aprirsi per gli stabilimenti italiani da queste riorganizzazioni in atto e dall’accrescersi della concorrenza mondiale alla quale si può rispondere soltanto con l’innalzamento della qualità del prodotto che le maestranze italiane sono in grado di garantire, ma che richiedono adeguati investimenti in ricerca e formazione”.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF


pubblicata il 08 settembre 2014

ritorna
 
  Invia ad un amico