In primo piano

Sappada: Rubinato (Pd), ddl a rischio illegittimità - Ansa

08 novembre 2017

(ANSA) - VENEZIA, 8 NOV - A meno di una settimana dall'approdo nell'aula della Camera del ddl per il distacco di Sappada dal Veneto e l'aggregazione al Friuli VG., la deputata del Pd Simonetta Rubinato sostiene che il provvedimento, se approvato, potrebbe essere a rischio di illegittimita'. Questo, svela la parlamentare trevigiana, sulla base di una lettera inviata dal presidente del Consiglio regionale veneto, Roberto Ciambetti, alla presidente della Camera, Laura Boldrini, nella quale "si segnala un vizio di forma". "Il fatto che egli segnali che il Consiglio veneto non ha mai espresso sul punto il parere che l'articolo 132, comma 2, della Costituzione prescrive - osserva Rubinato - puo' rappresentare un vizio nella procedura assai grave, unito ai dubbi sulla necessita' di una legge costituzionale e non ordinaria per il passaggio di un comune da una regione ordinaria ad una regione speciale". Rubinato, ricordando la richiesta di sospensiva presentata da un gruppo di parlamentari veneti del Pd, per un approfondimento sul ddl, "e la protesta di oltre duecento sappadini che chiedono di fermare l'iter", spiega di aver appreso oggi dal presidente Luca Zaia, durante la sua audizione in Commissione Federalismo fiscale, dell'iniziativa della Regione. Riferendosi ai vizi di forma segnalati dal Consiglio regionale, l'esponente Dem sottolinea che "si tratta di elementi tali da invalidare il provvedimento, che potrebbe per questo essere impugnato. A questo punto, non c'e' solo l'opportunita' politica che spinge per un rinvio del voto in aula, ma anche problemi formali che necessitano di un opportuno approfondimento".

SCARICA L'AGENZIA IN PDF


pubblicata il 08 novembre 2017

 
 
123
>
ritorna
 
  Invia ad un amico